oltrefrutta

pillole di informazione sull'export di ortofrutta, di Thomas Drahorad

India: ecco i nuovi consumatori

DSC_3742L’India ha 1.3 miliardi di abitanti. La Cina ha 1.3 miliardi di abitanti. L’Europa e gli Stati Uniti insieme hanno insieme poco più di un miliardo di abitanti.

L’India ha realizzato tassi di crescita molto rilevanti nell’ultimo quinquennio:

  • il reddito disponibile delle famiglie è cresciuto mediamente dell’11% annuo
  • la spesa dei consumatori è cresciuta mediamente del 7% annuo
  • la spesa per ortofrutta è quasi raddoppiata

I giovani sono una parte cruciale di questa crescita: la Generazione Y (nati tra i primi anni 80 e la fine degli anni 90) rappresenta il 34% della popolazione, la Generazione Z (nati dopo la fine degli anni 90 e i primi anni 2000) rappresenta il 36% della popolazione. Sono caratterizzati da forte propensione all’uso di strumenti tecnologici e migliore istruzione; sono fortemente mobili e connessi.

Le caratteristiche del nuovo consumo in India:

  • Premium: i consumatori aspirano ad acquistare prodotti di qualità superiore ed elevato valore (miscele di caffè, tè di specialità, biscotti alla panna)
  • Salute e alimentazione: i consumatori vogliono adottare stili di vita e abitudini più sane (pane integrale, riso integrale, non-fritto, senza-grassi, senza-zuccheri)
  • Gusto: i consumatori sono attratti dai trend alimentari occidentali e sono interessati a provare prodotti innovativi (olio d’oliva, nachos, tofu, pasta)
  • Marche: i consumatori percepiscono le marche come una promessa di qualità, affidabilità e sicurezza (frutta secca, latte di cocco confezionato)
  • Digitale: i consumatori cercano servizio e informazioni a portata di mano (tutto online: vendite, menu, recensioni, prenotazioni)

Questi trend si stanno  rispecchiando anche nel settore frutta e verdura:

  • Quarta gamma e confezioni speciali (detox, anti-età, digestivo)
  • Biologico in crescita (+25% annuo) con prospettive di un fatturato di 1 miliardo S entro il 2019
  • Diffusione dell’avocado, che sta diventano un ingrediente favorito per insalate, spalmabili e guacamole
  • Marche indiane (IGKiwi di IG International per il kiwi)
  • Strumenti innovativi per acquisti online: The Farmer (WhatsApp) e Smart Fresh Vegetables (app)
  • Prodotti premium: lamponi, mirtilli, dragonfruit
  • Mercati contadini nelle principali città (Friday Farmer’s Market a Chandigarh)
  • Quinoa sempre più richiesta per insalate, riso, pane, dolci, barrette
  • Crescita delle marche del distributore (private label): Fresho di BigBasket e Freshbury di Grofers
  • Portali per ordinare online frutta e verdura fresca, di quarta gamma o mista con garanzie di restituzione incondizionata, consegne programmate, pagamenti in contanti

(Fonte: elaborazione su dati Fresh Produce India 2017)

(Photo: Hypercity Mumbai 2017 by Thomas Drahorad)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 maggio 2017 da in Uncategorized.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: