oltrefrutta

pillole di informazione sull'export di ortofrutta, di Thomas Drahorad

Come esportare in India


L’ingresso di prodotti stranieri in India non è semplice, a causa dell’opera di protezione del governo indiano dell’economia locale. L’autorità indiana di quarantena stabilisce regole precise per le procedure di import. Molti prodotti italiani come kiwi, mele, pere, agrumi, uva, nettarine, pesche e susine possono entrare in India, purchè siano sottoposte a fumigazione, cold treatment e accompagnate da un certificato fitosanitario. E’ inoltre necessario adottare un sistema di etichettatura particolare.

Nel video: il mercato ortofrutticolo all’ingrosso di Washi (Mumbai) – parte 2

Approfondimenti:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 maggio 2012 da in Paesi, Prodotti con tag , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: